Portale Trasparenza Città di L'Aquila - Schedario della popolazione temporanea (Anagrafe temporanea)

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Schedario della popolazione temporanea (Anagrafe temporanea)

Responsabile di procedimento: dott.ssa Lucia D'Alessio
Responsabile sostitutivo: dott. Lucio Luzzetti

Uffici responsabili

Ufficio Anagrafe

Descrizione

Possono richiedere l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea i cittadini che dimorano nel Comune di L’Aquila, per motivi di studio, lavoro, famiglia o altro, e non si trovano ancora in condizione di stabilirvi la residenza per qualsiasi motivo.
L'iscrizione viene effettuata su domanda dell'interessato, per sé e/o per gli eventuali componenti del proprio nucleo familiare, o d'ufficio quando l’ufficiale d’anagrafe venga a conoscenza della presenza della persona nel comune da non meno di quattro mesi ed è concessa dopo i necessari accertamenti.
L’iscrizione nello schedario della popolazione temporanea non prevede il rilascio di certificazione.
I cittadini iscritti possono solo chiedere il rilascio della carta di identità, previo nulla osta del Comune di residenza.

Chi può chiedere l'iscrizione
L'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea può essere richiesta da:
• cittadini italiani residenti in altro Comune italiano, che dimorino a L’Aquila da almeno 4 mesi;
• cittadini di stato terzo (non appartenenti all'Unione europea), residenti all'estero o in altro Comune italiano, che dimorino a L’Aquila da almeno 4 mesi;
• cittadini dell'Unione europea, residenti all'estero o in altro Comune italiano, che dimorino a L’Aquila da almeno 3 mesi (D. Lgs. 30/2007).
Quando la permanenza supera i 12 mesi, il cittadino non può essere più considerato “temporaneo” e deve quindi chiedere l'iscrizione nell'anagrafe della popolazione residente.Lo schedario della popolazione temporanea viene revisionato periodicamente, almeno una volta l’anno, per eliminare dall’elenco le schede di persone non più dimoranti temporaneamente nel comune per allontanamento o decesso o per avervi stabilito la residenza.
L’iscrizione, dunque, è valida 1 anno

Come e dove chiedere l'iscrizione
La richiesta, debitamente compilata e sottoscritta, può essere presentata all’Ufficio Anagrafe del comune di L’Aquila in una delle seguenti modalità (tra loro alternative):
• a mezzo lettera raccomandata all'indirizzo: Comune di L’Aquila - Ufficio Anagrafe - Via Roma 207/A-67100 L’Aquila;
• al Protocollo generale sito in Via Roma 207/A;
• via posta elettronica all'indirizzo: anagrafe@comune.laquila.it
• via Pec all'indirizzo: protocollo@comune.laquila.postecert.it

Documentazione da presentare presso l'Ufficio Anagrafe 

Cittadini Italiani:
• istanza di iscrizione
• documento di riconoscimento
• codice fiscale

Cittadini di Stato terzo:
• istanza di iscrizione
• passaporto in corso di validità
• permesso di soggiorno in corso di validità
• codice fiscale (se in possesso)

Cittadini dell'Unione Europea (lavoratori stagionali, studenti universitari, ricercatori ecc.):
• istanza di iscrizione
• documento di riconoscimento
• tessera sanitaria europea (TEAM)
• codice fiscale (se in possesso)
• contratto di lavoro stagionale, dichiarazione Università' relativa all'attività di studio o di ricerca

Normativa di riferimento
• Legge 1228/1954;
• D.P.R. n. 223 del 30 maggio 1989;
• Decreto legislativo n. 30 del 6 febbraio 2007 e successive modificazioni.

Chi contattare

Personale da contattare: dott.ssa Lucia D'Alessio

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
Due giorni per l'iscrizione e 45 giorni per le verifiche

Costi per l'utenza

Non ci sono costi.

Riferimenti normativi

Servizio online

Contenuto inserito il 16-03-2017 aggiornato al 30-06-2020
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via F. Filomusi Guelfi - 67100 L’Aquila (AQ)
PEC protocollo@comune.laquila.postecert.it
Centralino +39.0862.6451
P. IVA 00082410663
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it