Portale Trasparenza Città di L'Aquila - Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Disposizioni Anticipate di Trattamento (D.A.T.)

Responsabile di provvedimento: Dirigente: avv. Paola Giuliani
Responsabile sostitutivo: Alessandra Macrì

Uffici responsabili

Ufficio Stato Civile

Descrizione

La Legge 22 dicembre 2017 n. 219 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”, in vigore dal 31 gennaio 2018, stabilisce che ogni persona maggiorenne capace di intendere e di volere (“disponente”), in previsione di una futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso le Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT), esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici o scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, indicando al contempo una persona di sua fiducia (“fiduciario”), che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con medici e le strutture sanitarie.

La legge prevede che le DAT debbano essere redatte per atto pubblico o per scrittura privata autenticata o per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l’Ufficio dello Stato Civile del comune di residenza, che provvede all’annotazione in apposito registro. Va utilizzata la modulistica riportata qui sotto.

Il Registro comunale delle disposizioni anticipate di trattamento (DAT) è conservato presso la sede dei Servizi Demografici -Ufficio dello Stato Civile in Via Roma 207/A

Le disposizioni anticipate di trattamento (DAT), redatte per scrittura privata, devono essere consegnate personalmente dal disponente e su appuntamento all’Ufficiale dello Stato Civile (da richiedere a mezzo posta elettronica all'indirizzo dat@comune.laquia.gov.it) e devono recare la firma autografa del disponente medesimo. Il disponente dovrà consegnare le DAT in originale, da conservare nell’apposito archivio comunale, e in copia da rilasciare al fiduciario.

Il registro è riservato esclusivamente ai cittadini residenti nel Comune di L’Aquila, maggiorenni e capaci di intendere e di volere.

L’Ufficiale dello Stato Civile, dopo le opportune verifiche, senza entrare nel merito dei contenuti della DAT, deve limitarsi a registrare un ordinato elenco cronologico, sia cartaceo che informatico, delle dichiarazioni presentate ed assicurare la loro adeguata conservazione in conformità ai principi di riservatezza dei dati personali di cui al D. Lgs. 196/2003.

La modulistica da utilizzare è la seguente: dichiarazione sostitutiva di atto notorio del disponente , dichiarazione sostitutiva di atto notorio del fiduciario , dichiarazione sostitutiva di atto notorio del fiduciario supplente , richiesta di iscrizione nel registro

Riferimenti normativi

  • Legge 22 dicembre 2017 n. 219 “Norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento”;
  • Circolare n. 1/2018 del 08/02/2018 del Ministero dell’Interno – Direzione Centrale Servizi Demografici “Legge 22 dicembre 2017 n. 219, recante norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento. Prime indicazioni operative.”

Chi contattare

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
30 giorni

Costi per l'utenza

Non ci sono costi a carico dell'utenza.

Riferimenti normativi

Servizio online

Tempi previsti per attivazione servizio online: 31.12.2019
Contenuto inserito il 20-06-2018 aggiornato al 09-11-2018
Questa è una sezione di snodo che non pubblica alcun contenuto. Prosegui la navigazione accedendo, se disponibili, ad una delle voci del menu di navigazione della pagina.
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Via F. Filomusi Guelfi - 67100 L’Aquila (AQ)
PEC protocollo@comune.laquila.postecert.it
Centralino +39.0862.6451
P. IVA 00082410663
Linee guida di design per i servizi web della PA
Seguici su:
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it